fbpx
You are here
Home > Attualità > FESTIVAL EFFETTI VISIVI | I premi e i risultati della Seconda Edizione

FESTIVAL EFFETTI VISIVI | I premi e i risultati della Seconda Edizione

Reading Time: 2 minutes

@CasadelCinema @matteorovere  #FestivalEffettiVisivi  @premiDavid #DaviddiDonatello #AVFX #RomaLazioFilmCommission

Si è tenuta alla Casa del Cinema di Roma, la seconda edizione del Festival Effetti Visivi, organizzata dall’Associazione AVFX, presieduta da Giulia Infurna, e dall’Accademia del Cinema Italiano – Premi David di Donatello, presieduta da Piera Detassis, in collaborazione con la Roma Lazio Film Commission.  Il programma del Festival è stato a cura del direttore Davide Luchetti.

Nell’arco della giornata si sono registrate oltre 1000 persone divise tra i panel, i workshop, la mostra, i contest e la job fair.

Tutti i partecipanti hanno potuto assistere e incontrare personalità di spicco nel mondo degli effetti visivi come Scott Ross, da 30 anni tra i massimi esperti di VFX, già Senior Vice President di LucasArt e fondatore assieme a James Cameron di Digital Domain, uno dei più grandi studi di VFX nel mondo protagonista del panel “Storia e opportunità degli effetti visivi”.  Brian Smithies, celebre specialista di effetti speciali che ha firmato titoli rimasti leggendari nella storia del cinema e della televisione con un panel “Quando gli effetti visivi erano effetti speciali” e la sua mostra fotografica di scatti di scena e di lavorazioni delle pellicole a cui ha prestato la sua opera.

Ma anche registi italiani come Matteo Rovere nel panel “Il Primo Re” ed il fumettista Igort, protagonista dell’incontro “5 è il numero perfetto”.

Grande attenzione ha registrato anche l’incontro che aveva come protagonisti Janet Muswell (VFX Supervisor), Gillian Mackie (Visual Effect Manager) e Adam McInnes (Visual Effect manager) di Netflix  sul behind the scenes dei VFX e  il panel  “Gli effetti invisibili – L’amica geniale: Storia del un nuovo cognome”.

Non è mancata la presenza di grandi aziende che sono un punto di riferimento per il settore come Frame by Frame, EDI, 22Dogs, D2B, Galactus, Flat Parioli, Hive Division con un incontro ad hoc sugli ultimi lavori svolti nell’ambito degli effetti speciali.

Il confronto tra le aziende è stato proprio uno degli elementi chiave della manifestazione, con un’importante riflessione sui punti di forza e di debolezza del business e su cosa fare concretamente per la crescita del settore. Soprattutto in ambito internazionale, l’associazione AVFX dovrà impegnarsi a manifestare le richieste degli interessati, attuando una politica di sensibilizzazione che solleciti un intervento immediato delle istituzioni.

Tra gli obiettivi del prossimo anno ci sarà l’estensione del Festival a due giornate, al fine di coinvolgere il maggior numero di player tra scuole, istituzioni, e società del settore e la creazione di premi specifici, oltre a quelli dei contest, per i professionisti degli effetti visivi.

Al termine della giornata sono stati proclamati i vincitori dei tre contest organizzati dal Festival per tutti i giovani professionisti:

Effetto Verticale  (una manciata di secondi per realizzare, attraverso un’inquadratura verticale, un tema assegnato) il premio da 1000,00 Euro offerto dalla Roma Lazio Film Commission è stato vinto da Daniel Prestifilippo, autore che ha mostrato originalità ed efficacia per un’innovativa promozione del territorio.

Rotorace (30 minuti per completare un’inquadratura di rotoscooping senza l’aiuto di gizmo esterni) è stato vinto da Eugenio Piazza.

My VFX Story (una breve sceneggiatura a disposizione e 30 minuti con Toon Boom Storyboard Pro per dare vita alla propria storia) è stato vinto da Francesca Chericoni.

Print Friendly, PDF & Email
Top
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: